domenica 18 settembre 2016

L'amante argentino: una prima sinossi

Quando ho iniziato a scrivere L'amante mitteleuropeo sapevo già che sarebbe stato il primo libro di una trilogia, dedicata ad amanti inconsueti. Il primo ha avuto come protagonista una mediatica campionessa di tennis e l'erede al trono di un piccolo Principato nel cuore dell'Europa. Il secondo si svolgerà a Buenos Aires e avrà come protagonisti uno dei più popolari attori delle telenovelas e un'attrice italiana figlia d'arte. Il terzo si svolgerà a Torino, ho già in mente la storia, ma non voglio anticipare niente. In comune i tre libri hanno il racconto in prima persona, con il punto di vista della protagonista, che si chiama sempre Ale. E mi divertiva anche l'idea di avere la stessa scena iniziale: lei che scende dal taxi, in una città straniera, per incontrare, più o meno consapevolmente, l'uomo che le ha cambiato/le cambierà la vita.

L'amante argentino, questo il titolo del secondo libro (e tranquilli, il terzo titolo non sarà L'amante torinese), si svolge a Buenos Aires, una delle città che più mi affascinano al mondo e che potrei girare ormai a occhi chiusi, sentendo il profumo delle sue piante e dei suoi fiori; scriverò il libro nelle settimane più belle di Buenos Aires, quelle della primavera, e questa cosa mi piace molto. Perché una storia che si muove nel mondo delle telenovelas? Per una foto. Anche L'amante mitteleuropeo mi è stato ispirato, tra le varie ragioni, da una foto: avevo visto la foto di una coppia di principi, belli e sorridenti, avevo letto che il loro matrimonio non era però così splendido e ho iniziato a pensare. L'amante argentino è nato dalla foto di una telenovela che ha avuto molto successo qualche tempo fa; il protagonista, tra gli attori più affascinanti dell'Argentina, si era appena separato dalla moglie e i media locali assicuravano stesse vivendo un'infuocata passione con la coprotagonista della tira, così in Argentina chiamano le telenovelas. Niente di nuovo: è molto comune che a due attori che lavorano insieme e hanno una bella chimica venga attribuita anche un'appassionata storia d'amore, che faccia sognare i telespettatori fuori dalle scene.

Ma cosa potrebbe succedere se nella vita di un idolo delle telenovelas, stalkerato dalle fans nei social, ci fosse davvero un nuovo amore e questo nuovo amore non fosse la mediatica partner, ma un'attrice straniera, sbarcata a Buenos Aires per lavorare con uno dei binomi di attore e regista più prestigiosi del Paese? Martín e Ale si conoscono una sera, a Nordelta, durante un asado offerto agli attori de La milonga de mi hermano il film che lei inizierà a girare di lì a poco. E' colpo di fulmine e quasi senza pensare finiscono a vivere insieme nel bell'appartamento che la produzione del film ha messo a disposizione di lei in una delle torri di Puerto Madero. I media, impegnati a cercare le prove del flirt di lui con la protagonista della sua telenovela e a provare l'amore proibito di lei con il suo partner ne La milonga de mi hermano, non si rendono conto di aver puntato sulle persone sbagliate. Non se ne accorgono neanche i fans, che stalkerano Martín su Instagram e Twitter, sanno dov'è e a chi mette Mi piace, ma non sanno con chi è. Lui, da parte sua, presenta ad Ale i suoi bambini, su equipaje (il suo bagaglio), a cui non rinuncerebbe mai, e la porta a mangiare l'asado a casa dei suoi genitori. Ma.

Ale dovrebbe rimanere a Buenos Aires solo dodici settimane, i sentimenti crescono, Martín, appena uscito da un matrimonio fallito, non è disposto a investire in una storia d'amore a termine, Ale non vuole pensare alle 21 ore d'aereo che separano Buenos Aires da tutto quello che le importa. Il conflitto è inevitabile, mentre il successo della telenovela spinge a una versione teatrale e si avvicina il momento della più spettacolare delle scene de La milonga de mi hermano, davanti all'Obelisco. Riusciranno Martín e Ale a trovare una sintesi tra Buenos Aires e Roma, prima che i paparazzi inizino a fare due più due e a scoprire che sono loro la coppia da inseguire e assediare?

L'amante argentino è una storia di sentimenti intensi, messi subito alla prova dalla distanza geografica e dalla determinazione appassionata da tutto o niente di Martín. Intorno ai protagonisti, Buenos Aires, tutta da scoprire, nelle sue notti e nei suoi colori. Uscirà, se tutto va bene e saprò rispettare la tabella di marcia, alla fine del 2016, ma ne scriverò qui mano a mano. Per adesso mi sto empapando d'Argentina, tra musica, film, telenovelas e ne parleremo!


Nessun commento:

Posta un commento